Tre cose, tre.

Allora, per prima cosa: BUON COMPLEANNO OCCHIDIGIADA! Mia creatrice, ispiratrice di impervi sentieri blogghistici, grazie, perché è solo per merito tuo che il mondo ha potuto conoscermi! Beh, insomma, il mondo…una parte. Una particina. Piccola ma importante. Tanti auguri e un barile di felicità.

Poi: grazie a quelliche mi hanno fatto i complimenti dopo aver letto la mia intervista e a tutti quei tre che mi hanno apprezzata in foto. A parte la scontata considerazione che, se sinceri, dovrebbero subito preoccuparsi di farsi controllare la vista, avverto i miei affezionati estimatori che le foto sono ingannevoli! Dalle foto non si vede che sono alta un metro e un pistacchio. Dalle foto non si vede che ho una orrenda ruga infrasopraccigliare (ma esiste questa parola? mah…) che una mia amica definisce “la ruga dei pensatori”; che il mio capo dice che è una ruga di espressione; che i miei cari dicono non si veda nemmeno ma che, di fatto, è una brutta, orrenda, profondissima ruga che mi fa lo sguardo cattivo. Ma io non sono cattiva. E’ che dormo accigliata, insomma mi corruccio nel sonno. Per quanto sorrida di giorno, prevale, la maledetta. Dovrei dormire di meno. Altresì dalle foto non si vede che ho i denti storti. E un sacco di altri difetti che non sto qui ad elencarvi perché non potreste nemmeno crederci, per quanti ne ho.

E per concludere…nell’ingresso di casa mia, poggiato per terra dietro la porta da qualche tempo stazionava un cartonato gigantesco di George Clooney in una pubblicità di occhiali. L’altro giorno nella domestica quiete della mia cucina, si è svolto questo dialogo.

Mamma di Alianorah: ma quel coso con George Clooney…

Alianorah: buttalo pure…

M. d. A.: ecco, perché tanto che ci sta a fare lì? Io ogni tanto lo sposto e ci scopo dietro.

Lollo: (mi guarda, ammicca e trattiene a stento le risate)

A.: (con sguardo di disapprovazione verso mia madre) Lollo, non andare a dire a scuola quello che fa nonna a casa eh?

M. d. A.: (stupefatta) ma perché, cosa faccio?

A.: (con aria scandalizzata) mamma, hai appena detto che ogni tanto scopi dietro George Clooney!

L.: (ride a crepapelle)

M. d. A.: (capendo la boutade e ridendo come una matta) no no, Lollo, dillo pure a scuola, così ci faccio una bella figura!

Conclusione: non ci sono più i dodicenni di una volta. Non ci sono più le mamme di una volta. Non ci sono più le nonne di una volta.

Annunci

32 thoughts on “Tre cose, tre.

  1. Scemocchia, non è un meme, ma un premio!!! °_° ancora non li distinguiii…(gemito mio promungato).
    E non sono stati premiati solo i siti di grafica, tant’è che la prima regola dice”..diano un contributo alla comunità dei blogger indipendentemente dalla lingua”. Quindi accettalo e zitta!
    Baciotti

    p.s. no te preocupe, primo o poi leggo tutto…ora è un po’ tardi per dedicar-mici…tante coccoline alla Kiruccia.

  2. ahah…però questo l’ho letto…divertente, pure la tua mamma è vispa come il resto della famiglia.

    p.s. abbozzala di dire che sei brutta; nelle foto che mi mandasti tempo fa notai subito i tuoi bellissimi occhi ^^^^^^^^^^^^^^^…e poi che c’hai contro quelli alti un metro e un pistacchio? Io sono un metro e una nocciolina^^…è più lunga una nocciolina o un pistacchio?

  3. Vero: però per fortuna c’è Alia. 🙂
    Guarda: sulle foto non mi sono espressa perchè una la conoscevo già, ma nella prima sembri una fatalona, e non fa niente se sei alta solo “un metro e un pistacchio”. 😀
    Sai che anch’io faccio parte del club delle minibambole (te le ricordi?).
    Auguri a Occhidigiada: mica capita a tutti di contendere il compleanno alla repubblica italiana.
    😉
    Buona giornata e un bacio.

  4. Mah…che ci sarà da ridere se tua madre pulisce il pavimento anche dietro il cartonato di Georgy!Hai proprio ragione, queste nuove generazioni non capiscono niente, sò strane… 🙂

  5. Allora…
    1- Le ho appena fatto gli auguri!
    2- Ti immaginavo diversa, ma neanche troppo. 🙂
    3- Finché lo dici per situazioni come questa, per fortuna che non ci sono più le nonne, le mamme e i dodicenni di una volta! 😉

  6. Ciao Alianorah, ho letto la tua intervista… Non ti smentisci mai: sempre intelligente, ironica, originale e arguta…
    Scusa la mia momentanea assenza dal tuo blog e grazie per avermi sollecitato a leggerla, rischiavo di perdermela!!! 😉

    Un caro saluto!!!

    ps. mi è piaciuta la tua risposta diplomatica sul tuo blogroll: mi ha pure alzato le visite!!! 😉

  7. Punto 1. Mi associo agli auguri per OcchiDiGiada che credo, toglimi questa curiosità, sia stata la causa del nostro “incontro”. O sbaglio?
    Punto 2. Ruga o non ruga sei un incanto. Anche se sei alta solo un metro e una nocciolina!
    Punto 3. ‘mmazza che acchiappo che ha fatto tua mamma! Complimenti a lei per essersi “ramazzata” il bel George…

  8. @Gianfranca: dipende da che noccioline sono. Quelle giganti sono più lunghe 🙂
    @Dedy: allora siamo due pensatrici, io e te!
    @Ricc: grazie Ricc.
    @Gandalf: qualcuno lo ha fatto, dico scopare con l’aspirapolvere, ma è stato molto doloroso ;-
    @Damiani: sei sempre carino, Sal.
    @Dyo: fatalona? Quello sarà stato il quindicesimo tentativo di foto, scattatami da Lollo esclusivamente per l’intervista. Le precedenti mi facevano somigliare piuttosto a Wanna Marchi 😦
    @Nessunnome: sì, proprio strane…
    @Annagb: diversa come?
    @Lario3: 🙂
    @Daniele: “parlano”? E che dicono? 😀
    @Salpetti: beh…sono gli effetti collaterali 🙂
    @GaMa: insomma, mi fai i complimenti e poi…mi ricatti moralmente! :-P. Sì, è Occhidigiada che ci ha fatti “incontrare”.
    @Http500: grazie millissime.
    @Occhidigiada: è stato un piacere.

  9. Per la ruga puoi sempre usare il metodo “camera d’aria”: meti su sessanta chili e vedrai che ti sparisce ogni ruga, proprio come una camera d’aria di una mountain bike quando la gonfi.

    Vedi Aretha Franklin: 70 anni, 150 chili, liscia come un cocomero.

  10. ed io sono contentissima di vedere la mia di mamma che alla bella età di 76 anni si fa delle sane risate, ed ogni tanto gli scappa pure un C…o 🙂
    ma meglio così…Lollo son certa impara di peggio a scuola…
    per l’intervista…guarda io dico sempre che se tutti vedessimo solo i nostri difetti e non badassimo a quelli degli altri sarebbe perfetto
    purtroppo è spesso il contrario
    tu sei onesta, e questa è una qualità
    il resto che tu dici…io non ci vedo nulla di così drastico, in foto ti ho vista…
    da donna a donna 🙂 sei una bella donna fidati
    bacione a Lollo 🙂
    buona serata

  11. @Brob: più che altro con l’età ti stai rinc… ehm, rimbambendo 😉
    @AmmiraglioK: ti stupiasci?
    @Guady: siamo tutti un po’ matti.
    @Soledautunno: beh, nemmeno le mie di nonne lo avrebbero mai detto…
    @IrishCoffee: da donna a donna, grazie 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...