Dichiarazione

E quindi è accaduto. L’Uomo Cubico stasera, bandendo ogni pudore, ci ha clamorosamente provato con me. Questa, in sintesi, la conversazione:

Uomo Cubico: ciao Aliacorah (mi fa il filo, ma non ha ancora imparato il mio nome).

Alianorah: ciao… (espressione desolata)

Amico dell’Uomo Cubico: ahahahahahahaha (e si strozza con il cono gelato)

U.C. : esci a cena con me? (bofonchia mentre mangia un gelato al cioccolato, ma piccolo, perché è a dieta).

A.: no.

U.C.: mi hanno detto che ti sto antipatico (chiede con aria ebete, la bocca sporca di gelato).

A.: ma dai! E tu credi alle chiacchiere della gente?!

U.C.: ma me ne accorgo anche da me.

A.: no…è che non capisco alcuni tuoi comportamenti, tipo quando mi hai chiamata come se fossi un cane…pssst pssst.

A.U.C.: ahahahahahahahah (e si ristrozza)

U.C.: può capitare no?

A.: a me no.

U.C.: allora esci a cena con me?

A.: no.

U.C.: perché no?

A.: perché ho un fidanzato geloso.

U.C.: non è vero. Non sei fidanzata.

A.: infatti. Però sono innamorata.

U.C.: di me, vero?

A.U.C.: ahahahahahhahahahahhaahhah (minaccio di spaccargli un bicchiere in testa, ma lui muore d’asfissia, finalmente!).

A.: no, non di te.

U.C.: ti dò il mio numero di cellulare.

A.: no, tanto non ti chiamo.

U.C.: allora dammi il tuo!

A.: no, tanto non mi chiami.

U.C.: ma certo che ti chiamo.

A.: NO! HO DETTO CHE NON MI CHIAMI!!!!!

U.C.: a che ora stacchi? Non puoi uscire prima?

A.: e perché?

U.C.: perché non posso aspettarti e fra un po’ me ne vado.

A.: perché non te ne vai mezz’ora fa?

U.C.: allora usciamo mercoledì, che è la tua sera libera…

Capa di Alianorah: è inutile che ci provi. Chessa c’è passata na vòta e abbasta (questa ci è cascata già una volta e non ci casca più).

Collega di Alianorah: la porti a una cena a base di pesce?

U.C.: no, lei è tipo più da baccalà (forse non lo sa, lui, che il baccalà, prima di morire ed essere cucinato, era un pesce?) e da fiori di zucca (la classe non è acqua, signori!).

A.: non ci vengo a cena con te,

U.C.: io a te non ti capisco…

A.: cosa c’è da capire? Ti sto rispondendo picche.

U.C.: ma perché?

A.: perché non mi va. Lo vedi che tipo sono, non dò confidenza…sono un po’ stronza (tanto lo stava sicuramente pensando)

U.C.: anche io dò poca confidenza…ma tu perdi una grande occasione.

A.: lo so, me ne pentirò, un giorno. Ma non ti preoccupare, non verrò a cercarti!

Annunci

35 thoughts on “Dichiarazione

  1. Alia, io ci sarei andata giù ancora più pesante.
    Tipo da baccalà e fiori di zucca?
    E lui cos’è, tipo da porchetta e vino dei castelli?
    Peccato che il cono non gli si sia incastrato nella trachea.
    O__o

  2. @Dyo: in effetti è proprio tipo da porchetta. Ma il vino dei Castelli è troppo per lui!
    @AmmiraglioK: non dirmi che usi lo stesso metodo suo!
    @Fulvia: eh già già.
    @Dedy: sai, lui si piace!
    @Guady: ogni regola ha la sua eccezione.
    @Fabio: e che differenza c’è? In questo caso, comunque, non mi pentirò MAI di aver rifiutato.
    @Pellescura: non è un pessima idea…
    @HuilaHop: non ti dico…
    @Chit: un bar E’ un luogo di cuccaggio.
    @Gandalf: un film tragicomico.
    @Lario: grazie!
    @NessunNome: Maria Venturi due.
    @Reditugo: ecco perché è così insistente!
    @Oscar: ti avevo detto di non perdere le speranze!
    @Artemisia65: mi pareva eccessivo…
    @Daisi: un bicchiere d’acqua? In testa!

  3. Esemplare di una fauna da … estinguere con un secco no e girata di tacchi ( forse però il problema rimaneva irrisolto perchè l’ominide avrebbe stanziato ugualmente)

  4. @Guisito: sì, in qualche modo lo sono. E so anche che si guarisce, anche se…preferirei contagiare prima lui. No, non è lo scemo del paese. Si divertiva a vedere l’Uomo Cubico che mi faceva la corte e tentava di fare il sensale. Che umanità circola dalle mie parti? Varia, come dovunque. Forse poi il mio modo di descriverla la rende un po’ più…particolare!
    @Skip: difficile girare i tacchi quando si sta dietro a un bancone da bar 😉
    @Romano: infatti stasera ci ha riprovato 🙂

  5. Un pò stronzetta neh!! 🙂
    Allora esci con me ti porto a mangiare cozze e sciampagn che ne dici!! 😀
    Bando alle chiacchere un giorno te ne pentirai di aver rifiutato cotanto partito eheheheh!!
    Buon w/e

  6. @Vin: penso proprio di no!
    @Bruno: è troppo dici?
    @Fulvia: certo che sto diventando veramente vecchia. Ho l’età giusta per cominciare!
    @Giovanna: sparsi qua e là!
    @PlacidaSignora: snervante.
    @Alicesu: poi vengo a vedere.
    @Mauro: bentornato! Verrò a trovarti presto.
    @Ema: nemmeno allo zoo andrebbero a vederli, tipi così.

  7. sei stata grandissima! Quella di “perchè non te ne vai mezzora fa” è bellissimaaa!!! Haahahahha!!!
    e anche “no, NON mi chiami” hahahahah!
    E cmq, lo stronzo è lui, non tu; un povero stronzo, direi -detesto gli zoticoni-
    besitos!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...