Polvere di stelle

Anche se la tradizione vuole che la notte delle stelle cadenti sia quella di San Lorenzo, da qualche giorno non c’è telegiornale che, tra la guerra in Georgia e gli ori italiani alle Olimpiadi, non mandi la fondamentale notizia che quest’anno la notte migliore per esprimere desideri sarà quella a cavallo tra il 12 e il 13 agosto. Praticamente stanotte. Tutti quelli che due giorni fa sono rimasti a naso in su beccandosi ettolitri di umidità nella speranza di poter esprimere i loro più nascosti desideri al passaggio di queste rapidissime e magiche scie di luce; e sono andati a letto con i capelli flosci e le braccia gelate, sul far dell’alba, delusi per il mancato appuntamento; lo sappiano! Hanno rischiato reumatismi estivi con due giorni d’anticipo a causa della famigerata precessione degli equinozi che ha fatto sì che il periodo di maggior traffico di Perseidi (termine “scientifico” per indicare le stelle cadenti, dal nome della costellazione di Perseo, da cui sembra provenire questa polvere di meteoriti che prende fuoco a contatto con l’atmosfera terrestre) si spostasse di due giorni. Per avere qualche notizia in più circa questa romantica tradizione, vi consiglio di leggere il bel post di Placida Signora, ma non posso esimermi da una raccomandazione: fate molta attenzione a quali desideri esprimete (“Attento a ciò che desideri: potrebbe avverarsi”, aforismizzava Wilde Emerson) ma soprattutto, a COME li esprimete. Una mia amica vide una stella cadente e chiese di poter vivere un grande amore. Ma dimenticò di aggiungere “felice”: il suo desiderio si avverò, si innamorò perdutamente di un idiota…e fu un disastro. Io, tanti anni fa, chiesi alle stelle di farmi vivere una storia con il ragazzo di cui ero cotta. Avrei dovuto chiedere che lui ricambiasse i miei sentimenti, ma non lo feci. La storia ci fu, ma lui non si innamorò mai di me…e fu un disastro.

Nel film “La sicurezza degli oggetti“, Glenn Close è la madre di un ragazzo vittima di un incidente automobilistico. Dopo aver sentito la diagnosi dei medici che lo davano per spacciato, prega tutta la notte chiedendo che il figlio sopravviva e di fatto viene accontentata: il ragazzo non muore ma entra in coma irreversibile. Tempo dopo, parlando con un conoscente, gli consiglia “Se le capiterà di chiedere un miracolo sia preciso: Dio ha un grande senso dell’umorismo, Lui sa con sicurezza quello che vogliamo davvero, ma si limita a darci solo ed esclusivamente ciò che abbiamo chiesto” (citazione non letterale, ma il senso è quello).

Ho l’impressione che per le stelle cadenti valga la stessa ipotesi.

P.S. Grazie alla mia amica Teresa che mi ha ispirato questo post, raccontandomi aneddoti sul tema e citandomi l’episodio del film. E buoni desideri a tutti!

Annunci

24 thoughts on “Polvere di stelle

  1. Infatti da anni il mio motto è una frase di Ralph Waldo Emerson “Guardati da ciò che desideri perché finirai per ottenerlo”

    Ed è vera, oh, com’è vera…:-*

  2. Negli anni scorsi, quando di questi tempi trascorrevo le notti sulla spiaggia a pescare con la canna da lancio, ogni volta che vedevo una stella cadente attraversare il cielo, esprimevo questo desiderio: “Fammi prendere una spigola di 600 grammi.” Desiderio espresso nel modo più chiaro e lineare. Ohe, mai che ne avessi presa una manco di 50 grammi!

  3. Eccomi- sono un po’ fuori dal mondo e mi ero persa la notizia. e mi ero persa la notte del 10, niente stelle per ora. Ma oggi qui è tutto coperto….
    Dirò, i desideri delle stelle mi si sono sempre avverati. Sarà un culo intergalattico?

    salutoni e buona nottata!

  4. L’ultima volta che ho avvistato per caso e per pochi secondi una stella cadente, ho espresso in fretta un desiderio,mal formulato perchè presa alla sprovvista… ma si è realizzato lo stesso ( forse perchè ci speravo tanto ?!)

  5. La sera canonica del 10 ne abbiamo viste un paio a testa (per un totale di 6) in circa un’oretta e mezza, ma al momento buono eravamo tanto invescendati a dire “lì lì lì ecco eccola” ecc che nessuno ha formulato il desiderio. Magari dovevamo chiedere di essere preservati dai reumatismi a giudicare dall’umidità che ci siamo presi.
    Buoni desideri a tutti! Ciao

  6. @Dyo: e allora puoi esprimere i desideri in inverno, ma sii precisa eh?
    @Fulvia: fantastico, si vede che sei pienamente appagata dalla tua vita. O no?
    @Lario3: anche delle unghie incarnite?
    @Oscar: dipende: se è la stella sarta, sicuramente sì.
    @Mitì: però io ci ho provato lo stesso. Ne ho vista una e ho formulato il desiderio, un po’ confuso, tipo “metti le parole nell’ordine giusto”, però non mancava nulla! 🙂
    @Guisito: dovevi dire “fammi PESCARE…”, “prendere” è troppo generico, e la stella non ha capito 😀
    @Peppe: te lo auguro!
    @DonnaCannone: si vede che gli astri ti amano!
    @Skip: hai beccato una stella intuitiva. Spero che lo sia anche quella che ho visto io poco fa.
    @Cinciamogia: spero che stanotte vi siate preparati (e coperti) meglio.
    @NessunNome: o chiamarla, che so, la notte di Sant’Ilaria!

  7. Allora è vero. E’ successo anche a me, tanti anni fa, esprimendo un desiderio che si è avverato in parte. E’ quel ‘parte’ che ha rovinato il tutto però……

    Un caro saluto

  8. Mi ricorda quella vecchia barzelletta in cui un tizio esprime il desiderio di avere successo in campo sessuale, non specificando però i suoi gusti in materia…

    Sei Per-seo = Trentaseo!

  9. ciao Alianorah, io sno sempre latitante ormai 😦 ma grazie dei commenti. per quanto riguarda le stelle, sono un po’ triste perchè quest’anno non ne ho vista nemmeno una… adoro le stelle cadenti

  10. A parte tutti i desideri arretrati che aspetto abbiano realizzazione qui il fato ha donato tre belle serate di nuvole 😦
    Nessun nuovo desiderio quindi ma, se per caso qualcuno è sintonizzato, ricordo quelli degli anni passati, grazie.
    Nanonano.

  11. @Fulvia: sì, tre!
    @Dyo: la prossima volta preparati prima 🙂
    @Romano: questo conferma la mia ipotesi.
    @GaMa: un desiderio che lo ha colpito alle spalle, suppongo 😉
    @Artemary: so che hai da fare. Grazie comunque per essere passata.
    @Chit: fammi sapere…
    @JessicaMoh: dovrebbe come minimo cadere il sole, vista l’entità del desiderio!
    @Violetta: bentornata carissima. Ti aspetto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...