Vips on the road

Di tanto in tanto faccio un salto a Roma, tanto per respirare un’aria un po’ cosmopolita anche se, con tutti i nuovi immigrati degli ultimi tempi, dove vivo io non è di certo una rarità incontrare stranieri e comincia ad essere più facile sentir parlare arabo o rumeno che ciociaro. Ma una cosa che sicuramente manca in provincia, sono i vip, le very important persons (boh) che vediamo al cine, in tv, sui rotocalchi, di cui conosciamo vita morte e miracoli anche quando non sono ancora morti né hanno ancora compiuto miracoli e spesso, a conti fatti, nemmeno possono essere considerati tanto vivi. Al bar, ad esempio, in quattro anni ho visto soltanto due celebrità: il ragazzo che ha ispirato ad Anna Tatangelo e Gigi D’Alessio la sublime “Il mio amico”; l’imitatrice Gabriella Germani.  Del primo posso dire poco tranne che è una persona gentilissima ed educata (e mi fissa in maniera imbarazzante…secondo me sta pensando di farmi un restyling, ma le mie sopracciglia non si toccano!). Della seconda posso dire che, nonostante la relativa celebrità, è simpatica, semplice e che si è fatta consigliare da me su quale tisana prendere. Tra le varie opzioni, ha scelto infine quella al peperoncino. La cosa che più mi ha divertita è stata però vedere la mia capa che, non seguendo la TV per motivi di lavoro (l’impegno del bar concede veramente poco spazio all’ozio da telespettatore), dopo che le avevo segnalato la presenza della signorina, si è precipitata da lei con un sorriso a 24 carati e con la mano tesa ha esclamato “Signorina, mi permetta….non potevo non venire a salutare una…una…” (pausa perché non sapeva bene che ruolo rivestisse nel mondo dello spettacolo) “…una PERSONA COSI’ FAMOSA come lei!”. Dal canto mio, le ho detto, mentre fumava una sigaretta all’aperto, che il mio ex marito a 16 anni ballò un lento con lei e che Lollo, quando la vede in TV non fa mai a meno di precisare che “E’ quella che ha ballato con mio padre!”. La Germani, ciociara DOC, ha gentilmente fatto finta di ricordare il suo vecchio cavaliere, ma ha ricordato benissimo il negozio di elettrodomestici dove, quando erano entrambi ragazzi, lui lavorava.

E’ chiaro però che se voglio vedere il (ri)jet set, devo uscire dagli angusti confini della mia terra e, solitamente guidata dal mio best friend metropolitano, non rimango mai delusa dagli incontri. Durante le mie rare puntate nella Capitale, mi è capitato di incrociare, udite udite: Piero Fassino (con un abito millerighe, che però addosso a lui erano solo cinquecento perché tutte e mille non entravano); Gigi Marzullo (per ben due volte, di cui una in compagnia di); Gianni Rivera (un tappo); Cesara Buonamici (senza trucco è…diciamo bruttina, va, che mi sento buona); Alessandra Canale (CHIIIII? la signorina buonasera ipersensibile che quando fu mandata in pensione anticipata diede un lacrimevole addio in diretta ai telespettatori e che è poi stata ripescata a leggere l’oroscopo delle due di notte); Antonella Mosetti (che non ci si crede a quanto è insipida senza trucco e tutta vestita); una rossa carina con tanti riccioli che conduceva Uno Mattina che potessi cecamme se mi ricordo come si chiama (mi dicono dalla regia essere Paola Saluzzi); Brando Giorgi in amichevole conversazione con Maurizio Aiello; Mario Adorf; Daniela Zuccoli e Leolino (ma come chi? la moglie e il figlio minore di Mike Bongiorno; che spettacolo!); Marco Senise (quello che non fa niente a Forum; altissimooo!); Pietro (un mio amico che al paese non vedevo da quindici anni e che ho incontrato a Roma, guarda tu i casi della vita). Ne ho scordato sicuramente qualcuno, ma ho lasciato in fondo il dolce, perché mi sono stufata di mettere sempre “in cauda venenum”. Un pomeriggio di un giorno d’estate (o d’inverno, come vi pare), risalendo via Nazionale, vedo procedere in inversa direzione un baldo giovine. Da lontano faceva una bella vicinanza, ma devo ammettere che da vicino era ancora meglio: giubbotto di pelle (allora doveva essere mezza stagione), jeans, andatura disinvolta, impegnato in una conversazione pacata al cellulare…mica l’ho riconosciuto subito. Aveva un’aria vispa, quasi intelligente, non l’espressione da broccolo che non me lo fa esattamente prediligere come attore. Eppure…mi volto verso il mio amico, ammicco in direzione del bellone, sussurro “Ma è…?”. “Sì sì” risponde lui “Indubbiamente è”. Indubbiamente era Raul Bova che come semplice passante, vi giuro è mille volte più bello che come interprete e anche più bravo forse. E Raul, volevo dirti…complimenti a tua mamma, ma ancora di più a tua moglie! E…scusa se ti ho chiamato attore 😉 .

Annunci

35 thoughts on “Vips on the road

  1. Ma questo è il cast perfetto per l’isola dei famosi dove per lo più non si conosce nessuno!!! 😉 (Raul Bova a parte).

    La rossa di cui parli non era mica Paola Saluzzi!?

    Un caro saluto!!!
    salpetti

  2. cara la mia ali…..
    dove passavo le estati io da ragazzina….
    si prendeva il caffè….nello stesso bar con monica vitti…
    si vetrinava con paola barale…..
    aperitivo con star internazionali nella piazzetta…..
    e si assisteva agli attacchi di cleptomania della prima moglie di morandi….
    e solo per dirne alcune!!!!
    ahahahah…ma CHISSENEFREGA….ma che c’avranno più di noi (mmmhhh..soldi a parte!!!)sti quattro scemi del villaggio….????
    io nn ho mai chiesto un autografo nè tantomeno una foto…
    ma sarò…sincera……
    forse è perchè nn ho mai incontrato….RAUL!!!!
    forse x lui…
    bhè—–> potrei fare un’eccezioneeeeeeeee
    anche se …”scusa…..ma NON lo chiamo amore”…..

    ok….finisco il caffè…và..che è meglio!!!

  3. @Salpetti; NessunNome: proprio lei! Ho postillato il post.
    @HuilaHop: pensa che una mia amica, ai tempi di “Splendor”, prendeva l’aperitivo con Troisi e Mastroianni che giravano l’omonimo film dalle nostre parti. Non so tu, ma io Troisi l’avrei proprio conosciuto più che volentieri!
    @AmmiraglioK: mica li acchiappo. Li vedo solo. Mai fermati…capirai, sono piuttosto loro che guardano me, la barista blogger più famosa di casa sua! 😉
    @Gandalf: gulp! U-G-U-A-L-I!
    @Nadir: come darti torto?
    @Spinoza: si vede che non segui il gossip e la tivvù 🙂
    @Hinoki84: non so…cos’ha la Canalis più di noi donne comuni? Ah sì! Il calendario!
    @Fulvia: mica da trascurare però! Pensa che il mio primo ragazzo è diventato assessore 😉
    @Thestral: se sei come Raul, quasi quasi ti voglio conoscere 😉

  4. Io sono il vip di me stesso e m’incontro tutti i santi giorni; vale ugualmente?!? 😀

    p.s. an vedi il Lollo che si conferma “personaggio assolutamente da non perdere d’occhio” 😉

  5. @Alicesu: eh, certo che invece i miei lo sono…
    @Chit: ma certo che vale!
    @Fabio: eri tu? Era Gandalf? Erano tutti meno lui! 😀
    @Romano: brrrr, che impressione!
    @Gandalf: allora c’è qualcosa che non quadra 🙂
    @Guisito: già, cosa sarebbe mai!?
    @Lario3: alla lontana, forse…
    @Pellescura: e come no? Da allora mi perseguita!
    @Daniele: no, non penso. Sai, noi blogstar operiamo nell’ombra! 😉

  6. allora..quest’estate, nella primissima trasferta milanese, in due giorni ho visto: margherita buy (che amo), max gazzè, ornella vanoni(aiuto, sembra che si faccia tanto, ma proprio tanto di cortisone) e quel benedetto tizio con i capelli neri ed il ciuffo bianco, non ricordo mai il nome. Nella seconda trasferta, a/r in giornata, ho visto solo la moglie di Tognazzi, che in questo momento non ricordo come si chiami.Da domenica in poi ti farò sapere che incontri “in” farò!Comunque io Raoul bova lo incontrerei con grande piacere..

  7. Vips incrociati in tutta la mia vita: Renato Zero (urgh), Fiorella Mannoia (che splende di luce propria, anche quando la incroci in un negozio che compra gli appendini per la cucina), e Alda Merini, in banca a Milano. Ah, e Rubbia, ma ero ai laboratori infn del Gran Sasso, perciò in un certo senso me lo sono andato a cercare.
    Secondo me Bova sta ancora raccontando in giro che ha incrociato la mitica Alianorah.
    Ciao!

  8. Alianorah… ma vai a roma per incontrare questi personaggi? e poi? che te ne fai di tutto ciò?
    In fin dei conti sono esseri come noi, anzi la maggior parte di loro dal vivo e senza trucco beh..fa proprio pena!
    ha ragione cincimogia è raul che racconta di aver incontrato te!!!
    un abbraccio 🙂

  9. @Violetta: anche a me piace molto Margherita Buy, è schizzata come me.
    @Teresa: Pietro il Tondo, non Pietro Cava 🙂
    @AmmiraglioK: sì, una nana bianca 😉
    @Cincia: eh sì, lo ha dichiarato anche a Verissimo! 😀
    @LadyOscar: no no, stop! Io non vado a Roma per incontrare i vip, non li cerco, non li fermo e spesso nemmeno manco li vedo. Io vado per fare passeggiate metropolitane con il mio sconosciuto amico del cuore ed è spesso lui che mi indica Tizio e Caio. Io mi diverto a vederli in mezzo agli altri e a notare le differenza tra quando sono “pettinati” e quando sono “nature”. Più o meno. Finora Bova è l’unico che ci ha guadagnato 🙂

  10. “Scusa se ti ho chiamato attore” è tremenda. 😉
    A me il Bova dice poco, forse perchè non l’ho mai incontrato di persona.
    A proposito di danze: mio padre da giovane ballò con Virna Lisi da giovane.

  11. Guardo poca tv, più che altro tg e documentari (a parte L’isola dei famosi nelle vecchie edizioni e x factor), perciò potrei emozionarmi solo se incontrassi.. piero angela! Comunque sarà che in tv ci ho lavorato per un pò.. li incontravo dietro le quinte. Vediamo: Fabio Fazio è il migliore! Guai a chi lo tocca, un vero lord, ma democratico! Lerner è un pignolo, gli salta la mosca al naso per un nonnulla, ma non va in onda se non è strapreparato. Ferrara è un compagnone e tende a sdrammatizzare tutto. Gerry Scotti è meno grasso dal vivo di come appaia in tv… Iva Zanicchi è più grassa dal vivo e beve litri di coca cola. Passiamo ai politici: Tremonti di persona è molto umile e scherza (chi l’avrebbe mai detto!!!) Rutelli va a coca (cola) pure lui e se la tira da morire! Fassino è altissimo e quando si muove temi che si spezzi, il figlio è identico, il suo clone! Alemanno non mi è rimasto impresso, a differenza dei suoi seguaci politici, dei ragazzini teribbbbili!! Per fortuna mi mancano gli “attori” bellocci!!
    Besitos!

  12. Oddio… sono abbastanza imbarazzata a dirlo ma devo ammettere che conosco meno della metà dei personaggi che hai incontrato, il che mi fa pensare che chissà, magari nella mia vita sono stata letteralmente circondata da celebrità E NON LO SAPEVO!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...