Climax ascendente

Il Lollo, che da qualche mese ha il permesso di uscire da solo, qualche giorno fa mi dice: “Vado in cartoleria a comprarmi una matita”. Siccome conosco i miei polli e anche i miei pulcini, gli ho dato due euro e poi gli ho frugato le tasche per accertarmi che non avesse attinto al proprio salvadanaio per qualche spesuccia extra. Il pupo si è fatto perquisire con aria rassegnata e non bellicosa: le tasche erano vuote e io mi sono sentita anche in colpa per la mia mancanza di fiducia.

Torna dopo un’oretta (ché mi stavo anche preoccupando) con una busta in mano. Cerca di nasconderla, di sfuggire al mio sguardo ma io lo inseguo, lo bracco e lo smaschero. Nella busta c’è la matita; una squadra; e un gioco per la PSP. I soldi li aveva nascosti nei calzini. Scena madre di Lollo che dopo aver cercato in tutti i modi di nascondere il suo tesoro, mette su una pantomima di pentimento che nemmeno Carmelo Bene. “AAAHHHH, io sono cattivo! Non merito niente! Ti ho mentito e il gioco puoi anche buttarlo. Tu sei la mamma più buona del mondo e io sono il figlio peggiore!”. Lo guardo gelida e per nulla impressionata dal drammone, gli dico che può giocare con quello che gli pare ma io non avrò più fiducia in lui. Esco altrettanto drammaticamente. Poi, come l’ispettore Colombo, torno sui miei passi e gli dico…”E comunque tu stai su una brutta strada! Oggi il videogioco; domani le canne; dopodomani la cocaina!”. Lollo sbarra gli occhioni, sinceramente esterrefatto ed esclama “Oh ma’, non ti pare di esagerare!?!. Ehm. Forse un po’ sì.

P.S. mi dicono dalla regia che per autopunirsi, Lollo non ha MAI nemmeno tolto la pellicola dalla confezione. Qualcuno vuole un gioco della PSP a prezzo stracciato? 😉

Annunci

40 thoughts on “Climax ascendente

  1. LOL !! Il gioco PSP come droga leggera (effetivamente da dipendenza !). Una splendida scena di ordinaria figliolanza e genitorialità, ma non essere troppo dura col povero Lollo, mentire ai genitori serve a crearsi uno spazio personale !

  2. Sto ancora a ridere, Alia. Perchè ci sono passata anch’io. Ma mentre Lollo piange e si pente, l’unno fa il duro, e il pentimento non lo dimostra nemmeno per idea. Oppure la butta sul ridere, e cerca di far ridere anche me.
    Povero piccolo: non gli hai fatto nemmeno scartare il videogioco. :S

  3. Io mi compravo le cassette dei Police, e le pagavo in monetine da 500 lire che i negozianti aborrivano perchè si perdevano sempre il conto. Alla cocaina non ci sono mai passata, perciò coraggio Lollo, invertire questa spirale malefica che ti conduce alla perdizione si può!

  4. Questo ragazzino è un genio. Un genio del male, ovvio. Anche Lex Luthor lo era, ed è diventato presidente degli Stati Uniti.

    Farà strada, farà, il Lollo.

    Non so dove abitate, ma il miglior deterrente contro le spese pazze è l’abitare in un paesino. Io abitavo in un borgo di mille abitanti. Anche ci avessi avuto 50mila lire, non avrei saputo che farci 🙂

  5. io ci compravo tonnellate di fumetti con la paghetta, e anche mia mamma rognava per questo.
    poi li ho usati per rollare le canne, con i giochi della psp non puoi farlo quindi dovresti essere contenta 😛

  6. Tuo figlio è una sagoma! 🙂 Già la mia primogenita, che ha 2 anni e mezzo, quando vede che sono arrabbiata con lei, mi viene vicino e mi fa: “Mamma, lo sai che ti voglio tanto bene? Vieni qui che ti faccio una coccolina!”…ruffiana!

  7. siccome questo blog lo legge anche mio figlio e dunque penso che dia un’occhiata anche ai commenti, mi terrò sul vago. Ecco, non ti sembra di esagerare? Addirittura perquisire? tu dici che “oggi il videogioco, domani le canne ecc. ecc.” non la fai troppo drammatica? A parte che la teoria è tutta da dimostrare, a parte che non è detto che le canne siano peggio dei videogiochi, non credi che un po’ di fiducia gliela dovresti dare? Fargli fare i suoi errori, avere i suoi piccoli segreti, lasciarlo credere che ti ha buggerato aiuterebbe lui a crescere e te, magari, ad essere meno ansiosa. Mi pare di capire che Lollo non abbia fratelli: poverino! Te e lui, lui e te; tu ti preoccupi per lui, ma pensa lui che palle!!! :o) Te lo dico io che di sbagli con i miei ragazzi ne ho fatti e ne faccio a tonnellate. :o)

  8. Sai che l’ingegno di tuo figlio è tale che non riesco a non ridere e dirti che è grave quello che ha fatto.

    Seriamente, credo debba capire che non deve tradire la fiducia che gli si ripone. Però tu (giustamente con il senno di poi e conoscendo il tuo “pollo lol) lo hai perquisito non dimostrando tu per prima fiducia.

    Quindi alla fine non ha tradito nessuna fiducia apparentemente lol
    (che bravo avvocato difensore eh LOL?)

    Cmq convincilo a giocarci con quel videogioco 🙂

  9. @Susanna: povero un corno…
    @Salpetti: non so, di calcio credo.
    @Oscar: no, l’opera omnia di Stielike.
    @Belphagor: stai tranquillo, lui il suo spazio di indipendenza ce l’ha eccome!
    @Testabislacca: ma no, lo ha deciso lui. Gli ho chiesto perché e dapprima ha detto per punirsi, ma oggi mi ha confessato che non gli piace poi tanto e vuole fare a cambio con quello di un amico.
    @Cincia: 😀
    @Lario3: lui gioca SEMPRE!
    @Gandalf: appena la inventano…
    @Fulvia: tieni presente la possibilità e ricorda lo stratagemma!
    @Ammiragliok: e la Binetti che dice?
    @Spinoza: oramai i soldi si possono spendere ovunque.
    @Simo: ecco, mi unisco alla domanda di Belphagor.
    @Semalutia: benvenuta. Per quanto riguarda tua figlia, sappi che sarà sempre peggio 😉
    @Nadir: deppiù! L’ho traumatizzato!
    @Unodicinque: io stessa ho ammesso nel post di aver drammatizzato troppo. Lollo non ha fratelli perché mi sono separata prima di riuscire a fargliene uno!
    @Pietro: no, quella no.
    @Damiani: ma mica gliel’ho tolto! Non so nemmeno dove lo tenga!
    @Daniele: insomma, alla fine ho fatto bene a non aver fiducia in lui e lui si è dimostrato all’altezza dei miei sospetti :-D. Ha detto che il gioco lo vuole scambiare, perché non gli piace poi così tanto. Si è fatto tutti i suoi calcoli, lui!

  10. Lollo è un buono, che si esercita al mondo e alle madri. Buone anch’esse e dimentiche. Siccome ho sperimentato l’intera gamma delle nefandezze infantili, la simpatia per Lollo è grande. Per Te pure che, dimentica, battagli. 😉

  11. I fumetti ovviamente, sono fatti di foglie di canapa indiana non lo sapevate?? 😛
    per i soldi dall’ultima inchiesta che ho sentito alla radio pare che siano ormai tutti contaminati da cocaina e droghe varie, mentre il nichel delle monetine è il doppio della soglia di tossicità consentita.
    Ergo, i soldi fanno male e quindi meglio liberarsene

  12. @Cristiana: me le ricordo. E non credere che non lo vizi, cara Cristiana. A volte anche troppo.
    @Brob: l’offerta interesserebbe me… 😉
    @Unodicinque: non mi sembra di essermi nascosta più di tanto 🙂
    @Willyco: insomma, normali conflitti generazionali!
    @Bruno: non so. E’ sparita anche quella!
    @Simo: buono a sapersi. Smetterò di rollarmi le canne con le banconote da cento euro. Hai visto mai ci fossero tracce di cocaina sopra! 😀

  13. Ma povero piccolo, se gli dai la paghetta, che cosa si deve comprare? Non perquisirlo mai più, è umilante, e poi, se gli hai comprato la PS, qualche gioco bisogna pure che ce l’abbia. [Porta pazienza anche con me, sto invecchiando/rincoglionendo, mi sa…]

  14. Se lo vendi glielo ricompro, giuro!?!?
    (ora puoi anche non farmi più amico ma tant’è! Solidarietà a Lollo! 😀 )
    … ed un abbraccio alla mamma più brava del mondo, chiaro 😉

  15. @Pensierini: ne aveva comprati TRE da poco! E poi ha la ps, la psp, la xbox con connessione a internet, il pc…mica è Oliver Twist! 😉
    @Chit: ricambio l’abbraccio 🙂
    @Romano: diciamo uno a uno palla al centro, và.

  16. quoto oscar: parafrasando uno slogan in voga negli anni ’70 i risparmi sono i suoi e può comprarci ciò che vuole
    e non andaare a parare sulla coca
    che al massimo se compra na lattina di coca cola daiiiiiii

  17. Partiamo da una considerazione: Lollo per sempre!! 😀
    Io da piccolo siccome i soldi della paghetta non mi bastavano per i fumetti, li rubavo a mia madre, quindi Lollo è un principiante al mio cospetto!! 😉
    Ma quando sono stato beccato con le mani nel sacco ho negato l’evidenza e da buon parlatore ho spinto mia madre a dispiacersi per me ed a destinarmi una paghetta più consistente!!
    Quindi cara Alia spera che il tuo Lollo resti così per sempre!!

  18. ecco volevo già scriverti qui ieri, ma poi non l’Ho fatto. la stanchezza.
    allora come ti hanno massacrato.
    Lollo ha fatto un errore.
    Lollo ha provocato il controllo tuo su di lui perchè tu avevi buone ragioni a sospettare.
    Se fosse stato furbo non avrebbe comperato nulla per dimostrarti che puoi avere fiduccia in lui.
    Lollo, la ficuccia non si tradisce. Sopratutto non quella della mamma.
    e ora un baciotto.

  19. E meno male che vivi in un paese italiano. Se vivessi, per esempio, a New York, il Lollo americano si sarebbe ritirato con una mitraglietta nascosta nel maglione. Tu, da brava mamma, gli avresti fatto la ramanzina; “Si comincia con la mitraglietta e si finisce con la strage del Columbine”. Ma il papà, orgoglioso avrebbe esclamto: “Bravo il mio ometto, si vede che stai diventando un uomo”. Altre mentalità!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...