Di polenta, di baci e di animali notturni

Giovedì scorso cena a casa di un’amica. Menu a base di polenta con vari e gustosissimi condimenti. Io ho preparato un piatto tipico piemontese, il tapulon (con carne di manzo, non di asino, anche se, come leggerete oltre, avrei avuto anche un tenero e simpatico somarello a portata di mano) e un’ottima torta della nonna, che facevo per la prima volta e che è riuscita meglio del previsto e dello sperato. Abbiamo mangiato fino a scoppiare e anche se c’era una stanchezza da superlavoro piuttosto diffusa, è stata una bella serata.

Uno dei momenti clou (se si esclude quando mi sono messa a dar bacetti sulle guance a due amici e loro NON si sono emozionati, perché io ai maschi faccio un effetto davvero devastante, eh sì sì…) è stato senz’altro quando, parlando di ultimi accadimenti di attualità, è saltato fuori il nome di Genchi, e l’immancabile Vicino di Casa ha esclamato:

V.d.C.: ma i genchi sono quegli animali che si arrampicano di notte sui muri, in estate!

Alianorah: giusto! Invece di giorno ci sono le luNcertole!

V.d.C.: ma come! Non si dice lucertole!?

A.: eh, ma se tu dici geNchi, io posso pure dire luNcertole!

Annunci

25 thoughts on “Di polenta, di baci e di animali notturni

  1. Ma pover uomo, lascialo crogiolare un po’ nella sua ignoranza. A volte nella vita è meglio ignorare, specie uno come Genchi !!!
    ps:ma il VdC abita come un eremitam senza radio-TV-internet ??????

  2. Mi è capitato casualmente di vedere un paio di provini credo per il grande fratello. Alla domanda “Qual’è il tuo tallone d’Achille?” uno ha risposto” non ci ho mai pensato, ma mi dicono lo sguardo” mentre l’altra “Vivi e lascia vivere è sicuramente il mio tallone”.
    A questo punto non mi stupisco che i geNchi e le luNcertole siano fra noi….

  3. @Chit: e chi lo sa?
    @Unodicinque: eh ma questa era troppo bella!
    @Spinoza; Acrimonia: lo si può anche ignorare, però almeno si sa che gli animaletti sono “gechi”.
    @Belphagor: abita a un tiro di sputo da casa mia, non di certo in un eremo!
    @SignorPonza: dalle tue parti è più normale, mangiare polenta 🙂
    @Tzugumi: è l’era della cultura globalizzata, questa!
    @Fabio: MOLTO perfezionabile.
    @Teresa: colpa del casco…
    @Testa: vedi? E’ già qualcosa!
    @Dedy: bentornata!
    @Artemisia65: 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...