Post pressoché inutile

In attesa di elaborare il post con gli errori, o meglio, gli orrori che avete pescato nelle canzoni famose, mi affaccio per farvi sapere che nonostante tutto sono ancora viva. Ho avuto un terribile mal di gola che ho generosamente passato a Lollo, perché si sa che una buona madre deve dividere ogni cosa con i proprio figli, al punto da privarsene essa stessa. Quindi ora la mia gola è quasi guarita, in compenso lollo ha due gnocchi fritti al posto delle tonsille. Devo dire che lui riesce comunque a rendere proficua ogni situazione: non essendo un mangione, con la scusa del mal di gola, evita di vuotare il piatto, perchè “non riesce ad inghiottire”. In più, essendo oggi stato dal medico per un controllo, ha pensato bene di non fare i compiti perchè “ormai si era fatto tardi”. Perché mai non li ha fatti prima, chiederete voi…Ma perché “se ne era dimenticato”, che domande! Vabbè, per una volta gliel’ho fatta passare liscia, visto che di solito è piuttosto ligio, e gli ho scritto una giustificazione. Oggi è stata una giornata positiva e ho voluto rendere grazie indossando i panni della mamma buona e comprensiva. Anche se poi, alla fine, un paio di pizzette gliele ho tirate lo stesso perché altrimenti si vizia troppo. A presto con il florilegio degli svarioni. Non mi abbandonate!

Annunci

21 thoughts on “Post pressoché inutile

  1. proverbio napoletano:
    “mazz e panelle, fann’e figli bell, panelle senza mazz fann’e figli sciem e pazz”

    Traduco: “botte e pane fanno i figli belli, pane senza botte fanno i figli scemi e pazzi”

    ciao ciao 🙂

  2. I bambini trovano sempre il lato positivo della malattia: niente scuola, il resto è sopportabile.
    Contro il mal di gola: gargarismi con aceto di mele diluito in acqua, fenomenale! Buona guarigione!

  3. Ma se ha gli gnocchi fritti perchè lo mandi a scuola?
    Sulle pizze mi son dovuta ricredere. Ne avessi tirata qualcuna potente a mio figlio, oggi avrei meno da fare. 😐
    Io non ti abbandono, Alia. In forma gassosa, ma continuo ad esistere.

  4. @Pellescura; Nadir: è anche il mio pensiero.
    @Gatta: io sono sempre una mamma, pertanto imperfetta.
    @Belphagor: lo sappiamo entrambi e lui è sempre in credito, visto la peste che è diventata!
    @Mangrovie: terrò a mente il consiglio della nonna 🙂
    @Testa; Silvia: Lollo ne ha una al giorno ed uno dei più assenteisti della classe. Devo giocoforza mandarlo a scuola anche quando ha gli gnocchi fritti (senza febbre) altrimenti non andrebbe mai.
    @Lario: grazie Lario!
    @Unodicinque: ecco cos’era quel peso che sentivo sulle spalle!
    @Fulvia: perché MdF i virus li terrorizza!
    @Chit: via web?
    @NessunNome: provvederò.
    @Tzugumi: era una serissima e ossequiosa giustificazione.
    @Pepenero: Lollo le pizze le toglie di mano pure ai santi. Figurati a me, che santa non sono!
    @Daniele: l’amore è grande…e pure la pazienza!
    @Irish: torno a piccole dosi.
    @Guisito: commento partigiano. Altro che miciotto, quello è la tigre della Malesia!
    @Tutti: Lollo sta meglio, rompe alla grande e…permettetemi…POVERO UN CORNO! POVERA IO!!! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...