Senso alter(n)ato musicale

Sanremo è da poco terminato e io parlerò di canzoni. Non quelle del Festival, anche se faccio outing dichiarando che “Italia amore mio” fa cagare, ma al principe una bottarella gliela darei volentieri. Mi avventurerò invece sul delicato terreno delle canzoni che, più o meno volutamente, nascondono attraverso lievi metafore, doppi sensi non poco grevi.

Inizierei con “A chi la dò stasera (la mia felicità)” della non compianta (non che sia morta, porella, ma almeno non si fa vedere più tanto in giro) Nadia Cassini. Mi chiedo che bisogno ci fosse di specificare, pur tra parentesi, che cosa voleva dare la procace italo americana…

Proseguo con un’insospettabile Loretta Goggi che negli anni ’80 cantava “Pieno d’amore”.  “Tutta scena caro mio, ridi troppo che cos’hai, ti darò una mano io se non ce la fai”. Una mano in che senso? E se non ce la fa a fare COSA? E prosegue con “Fammi un pieno d’amore”. Qui non ci vuole tanta fantasia nel capire a quale erogatore si riferisca la bionda soubrette, né che tipo di carburante desideri.

Scivoliamo ora su “Sbucciami”, del più virile dei cantantautori, più autore che cantante, italiani, Cristiano Malgioglio. Un brivido mi coglie quando con voce sensuale canta “Qui senza te io sbatto in aria i miei cioè ” (non riesco a immaginare i suoi “cioè” sbattuti in aria) e “Contratterò nella tua lista ci entrerò ” (e suppongo che non parli di lista elettorale, né della spesa).

Non tacerò del “Cobra” di Rettore, che non è un serpente, ha un blasone di seta e di ottone, è un nobile servo che vive in prigione (a volte prigioni molto piccole, ahinoi), e che…”si snoda, si gira, mi inchioda”!!! Avevo 14 anni quando questa canzone vide la luce, ero ingenua e non avevo mai visto un “cobra” dal vivo e nemmeno dal morto. Potete capire come mi immaginavo questo “serpente”, lungo, borchiato, che emanava effluvi venefici, si girava, si snodava…Praticamente il mostro di Lochness! Credo che questo testo abbia segnato la mia pubertà e sia responsabile del fatto che quando ho perso la verginità ero in un età in cui le mie amiche avevano già intere collezioni di serpenti sotto…spirito.

Anche “Donna con te” di Anna Oxa è misuratamente ambigua: “Le tue mani su di me stanno già forzando la mia serratura, ma la porta del mio cuore d’improvviso si aprirà…”. Ricordo che la canzone doveva essere cantata, originariamente, da Patty Pravo, che si rifiutò perché la trovava troppo volgare e lesiva della dignità femminile (chissà poi perché). E c’è da capirla, poverina…dopo “Pazza idea” in cui faceva sesso con uno e pensava a un altro; e “Pensiero stupendo” in cui fantasticava di un rapporto a tre; una semplice, serena trombata regolamentare doveva sembrarle perversa.

Se poi tra “Dammi solo un minuto” dei Pooh e “Un’ora sola ti vorrei” (per dirti quello che non sai) ci passano 59 minuti di attività non meglio definite, mi sento di solidarizzare con la compagna della prima delle due situazioni.

Concludo con una canzone di Tiziano Ferro che mi ha sempre lasciata un po’ perplessa “Ti voglio bene”. Io quando canta “Vorrei ricordarti che ti son stato vicino anche quella sera che ti sentivi strano. Ti ho sopportato. Però adesso non rivoglio indietro niente perché (…) ho tutto quello che mi serve”…beh, non posso fare a meno di farmi delle domande, darmi delle risposte e pensar male. O bene.

E a voi, viene in mente qualche strofa a doppio senso?

Annunci

40 thoughts on “Senso alter(n)ato musicale

  1. Gelato al cioccolato, dolce un po’ salato? Scritta sempre da Malgioglio (per Pupo) di ritorno da un viaggio in Tunisia…capite bene a cosa si riferisca il gelato…

    Invece per parlare di Tiziano Ferro…ho un amico che lavora in un albergo di lusso e quando il cantante è venuto dalle nostre parti diciamo che non ha alloggiato con una bella signorina ma con bel ragazzetto…ma si sa, voci di terza mano…

  2. Hai capito Loretta Goggi!! E poi Ferro…..Per quanto riguarda una strofa da riportare, non essendo un esperto di canzoni, posso solo ricordare (essendo nota a tutti) anche io quella di Malgioglio. Che schifo!!

  3. guarda a me non vine in mente nulla, nonostante abbia assistito a quasi tutti i Sanremo ….vabbè tranne gli ultimi trenta probabilmente. Ma sinceramente l’unica bottarella che vorrei dare al principe è in testa!! E sarebbe una gran botta!!

  4. Canzoncina di Louiselle, anni 70: “Il cacciatore”. Cantava garrula “E’ la cartuccia che non va, è la cartuccia che non va!”
    E che dire dell’antiquato Claudio Villa, con il suo “Chi mi dà la cosa più bella che ha? Io gli do la cosa più bella che ho! Che si dà, che si dà, quando un uomo incontra una donna? Che si dà, che si dà? ogni uomo che ama lo saaaaaaaaaaaa!!!”

  5. Confesso, quest’anno complice la penuria di altri programmi e la mancanza di libri ebbene si… ci ho provato a seguirlo il festival.
    sono stato salvato in extremis da qualcuno che al suo rientro a casa ha provveduto prontamente a spegnere il televisore. Inutile, dopo aver seguito 20 minuti e aver beccato in serie Trio Principesco + Cassano non mi sono più ripreso.
    Riguardo al Principe anch’io gli darei volentieri una botta, però lascio la precedenza a te, anche perchè quella che gli vorrei dare io sarebbe con una bella roncola, a lui ed a chi gli ha permesso di cantare un aborto del genere!?

  6. Ciao Maria,
    vedo che sei sempre sull’onda.
    Più vispa che mai.
    Se mi dai le coordinate del tuo bar vengo a prendere un caffè ( solo quello s’intende ).
    Un abbraccio.
    Fabrizio

  7. oh mio Dio,ma quanto caxxo mi fanno morire i tuoi post?!!!?!
    Hai dimenticato “gelato al cioccolato” cantata da pupo ma scritta dal ciuffoso Malgioglio..!
    La sua firma è sotto gli occhi di tutti!!!

  8. Ciao Alianorah, Claudio Villa si chiedeva”Quando un uomo incontra una donna che si da? che si da?”
    Ti invito a votare la T-SHIRT “Brudstock 2010 13a edizione” e … magari se possibile…. un gentilissimo passaparola!!!
    grazie e kisses

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...