…e infine la soluzione

L’altra sera ho visto un film cretinissimo, “Il mistero delle Bermude“. Già il titolo avrebbe dovuto mettermi in allarme e se non fosse bastato, avrei dovuto capire che tipo di roba fosse nell’accorgermi che il protagonista era uno dei sopravvissuti di “Beverly Hills 658214722381” (non ricordo il numero e ne ho messo uno a caso). Però c’era un attore belloccio, che non so chi sia, e per gratificare il mio senso estetico ho continuato a seguirlo. Una trama completamente sconclusionata in cui morti inquieti e fenomeni paranormali si mischiavano a spiriti maligni evocati o esorcizzati in cerimonie vudù tenute da stregoni che non apparivano nelle foto. L’immancabile nebbia malsana; la nave fantasma scomparsa misteriosamente 60 anni prima che risorge dal nulla; una marea di morti ammazzati non si capisce bene da chi e perché; e i dialoghi…SUBLIMI! Ad un certo punto, la protagonista, che ha capito tutto (beata lei) esclama “Io credo che questa nave TRASUDI MALVAGITA’! “. Io non so se accusare gli sceneggiatori, i traduttori, i produttori o chi altro, ma “trasudare malvagità” è veramente stato troppo per le mie povere orecchie. Fosse stato per me, avrei trucidato anche lei, solo per il fatto di aver osato pronunciare quella frase.

La notizia vera del quizzetto del post precedente è la seconda, quella delle iniezioni che potenziano il punto G. Molti la sapevano e hanno taciuto (quasi tutti), altri hanno sbagliato, qualcuno ha indovinato. A me “me pare ‘na str…ata” e tanto per dire, io le rughe di rottura al decolletè se dormo supina ce le ho, altrimenti mi sveglio come una carta geografica. Certo che quando dormo supina, Pina non è molto contenta. Questa battuta pure è “‘na str…ata”, ma non sapevo come chiosare 😀

Annunci

31 thoughts on “…e infine la soluzione

  1. ma una cosa mi chiedo… se il punto G non tutte riescono a trovarlo…. come fanno a capire dove devono fare le iniezioni? A caso? ihihihi
    p.s. io dormo supina e devo dire che è contentissima!!!:-))

    ladyoscar

  2. Mi spiace, tendo a propendere per la colpa ai traduttori. Una volta ho visto un film in cui si parlava di “chip di silicone”. Va bene che silicon (silicio) e silicone (silicone) si pronunciano quasi uguale ma è possibile fare una traduzione così? Chissà cos’era quel trasudare malvagità nell’originale che evidentemente era già scemo di suo.
    Per la notizia del punto G non mi sono nemmeno troppo stupita, ormai dopo che ho letto che c’è gente che si fa ricostruire l’imene mi aspetto di tutto.
    Ciao!

  3. Frasi come quelle della nave che trasuda malvagità mi fanno venire in mente certi titoli giornalistici del tipo “Montagna assassina” quando qualche alpinista, improvvisatosi tale, perde la vita in un crepaccio o sotto una valanga di neve. Il titolo giusto sarebbe “Alpinista fesso”. Si riconosce una volontà malvagia alle cose quando l’unico ad essere capace di malvagità su questa terra è l’essere umano!

  4. Aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaarrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrgggggggggggggggggggghhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    (= stridor di denti)
    gatta susanna

  5. @Annaladyoscar: non chiederlo a me. Forse usano il radar 🙂
    @Pellescura: noooo…Pino è uno dei miei migliori amici. Però, se con Pino intendi lo pseudonimo di qualcun altro…beh, insomma…proprio sopra no, ma magari vicino…
    @Mosè: io mi son fatta due risate.
    @Cinciamogia: si dovrebbe vedere la versione originale, ma a parte i dialoghi, era proprio un film scemo.
    @Oscar: mi pare un’ottima idea!
    @Spinoza: la realtà supera la fantasia.
    @Daniele: insomma dovrei fare una strage.
    @Guisito: giustissimo.
    @Fulvia: azz…
    @Soledautunno: grazie!
    @AmmiraglioK: povero Pino! Grazie, mio Ammiraglio, sempre gentile.
    @Lario3: esatto, c’è proprio Luke Perry…che fa il cattivissimo!
    @Alicesu: come i coccodrilli nelle fogne?
    @GattaSusanna: stridono anche i miei.
    @NessunNome: potrebbe essere un’idea!
    @Mauro: non lo so proprio!

  6. La tua battuta conclusiva è quasi peggio dei dialoghi di quel film 😉
    A proposito, visto il sublime gusto per il “cinema d’autore”, ti consiglio la trilogia di American Pie e i film horror italiani degli anni ’70…
    Ma noleggiare un dvd no, eh?

  7. Ciao, tesoro
    Per il blog hai ragione, non riesco a passare proprio da nessuno nel poco tempo che ho a disposizione, ma per la posta no…è la cosa che sbrigo subito subito e non mi pare di avere trascurato di risponderti…per caso mi sono persa qualche tua mail? Ogni tanto controllo sul Portale di Alice e non ho trovato niente di tuo…comunque scusami lo stesso ^^
    Non ho una vita avventurosa come la tua, perciò mi aspetto che sia tu a raccontarmi le tue novità…io cosa potrei mai dirti di nuovo?^^
    Un bacione
    p.s. prima o poi dedicherò una serata a leggere i tuoi post arretrati, promesso!

  8. @Lario3: saluti riferiti. Aspettiamo Giacobbo in bermuda! 🙂
    @Violetta: e di che? :-*
    @GaMa: addirittura peggiore? Allora ho un futuro come sceneggiatrice!
    @Gianfranca: tanto ti perdòno sempre 🙂
    @Fulvia: giusto, anche al femminile!
    @Pibua: c’è sempre la speranza che lo rimandino in onda!
    @Pepenero: provvederò a segnalarti il modo per averlo quanto prima 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...